chicchi di caffè verde con centimetro da sarta

Avete mai sentito parlare del caffè verde e delle sue proprietà? Per chi cerca con ogni mezzo di dimagrire, questi piccoli chicchi potrebbero rivelarsi degli ottimi alleati.

Grazie alle sostanze in essi contenute, il corpo potrà ricevere quel sostegno in più nella lotta ai chili di troppo…ma occhio a chi grida al miracolo, e attenzione al momento dell’acquisto: ne esistono in giro tante cattive imitazioni.

Caffè verde: cos'è

Il caffè verde non è una tipologia particolare di caffè, bensì la medesima da cui si ricava il comune caffè che siamo abituati a bere. La distinzione tra i due è semplicemente nella lavorazione: il caffè verde, chiamato anche crudo, non subisce la torrefazione, ma viene lasciato essiccare e i suoi chicchi alla fine risultano tra il giallo e il verde.

Come usare il caffè verde per dimagrire

bevanda di caffe verde in tazza

I chicchi devono essere polverizzati e poi immersi in acqua a circa 80°, fino a che non rilascino nel liquido le sostanze che contengono. Il sapore è completamente diverso, visto che il caffè non è stato tostato, e anche i principi attivi differiscono da quelli della tradizionale bevanda che siamo abituati a sorseggiare.

Per coloro che preferiscono rapidità e praticità di utilizzo, è disponibile il caffè verde in capsule che bene si presta ad essere consumato "al volo".

Da qualche tempo si parla anche di: I chetoni di lampone fanno dimagrire?

Proprietà e sostanze

Ovviamente contiene caffeina, anche se in misura minore rispetto all'altro tipo. Contiene anche altre sostanze organiche come l’acido clorogenico e il ferulico, che hanno effetti antiossidanti e antinfiammatori, ma anche vitamina B e minerali. Grazie ai polifenoli in esso contenuto questo caffè ha proprietà antiossidati, il suo consumo quindi quindi a combattere i radicali liberi.

La presenza dell’acido clorogenico conferisce al caffè verde la proprietà - capacità di rallentare l’assorbimento della caffeina, che diventa continuo ed ha un effetto più prolungato.

Aiuta in generale aumentando attenzione e vitalità più di quanto è in grado di fare un normale caffè tostato. Inoltre la lentezza con cui viene metabolizzato e poi smaltito dal fegato, assicura la presenza di caffeina nel sangue per un lungo periodo. Meglio quindi meno caffeina, ma i cui effetti si protraggono nel tempo.

Di contro è necessario fare attenzione a non assumerne in quantità eccessive perché si potrebbe andare incontro ad un’intossicazione.

Caffè verde per dimagrire: funziona?

La caffeina ha reali effetti nello smaltimento del grasso in accesso: libera gli acidi grassi e facilita la lipolisi, aumenta le pulsazioni cardiache e il flusso del sangue.

Consumare quindi una tazza di caffè verde al giorno, ha sicuramente un effetto dimagrante, ma come in tutte le cose è necessario trovare la giusta via.

Bisogna quindi adottare un regime alimentare adeguato e povero di grassi, e provvedere a fare una regolare attività fisica. Il caffè verde diventerà il coadiuvante di uno stile di vita più sano.

Non pensate ad un miracolo: le sostanze che fanno perdere un chilo al giorno e vi fanno dimagrire di notte, probabilmente non esistono. Esistono delle piante che grazie alle loro proprietà naturali possono dare un piccolo aiuto: ma il lavoro sporco dovete comunque farlo voi!

Vuoi dimagrire in fretta? Mai sentito parlare della dieta Dukan

Dove si compra e quanto costa il caffè verde

Potete rivolgervi alla vostra erboristeria di fiducia: esiste sia sotto forma di bustine, da mettere in infusione nell’acqua calda come se fosse tè, al costo di circa 6, 7 euro per una scatola con 20 filtri, oppure compresso in capsule contenenti contenenti estratto di caffè verde.

Fate sempre attenzione alla provenienza di quello che consumate: diventare magri è il sogno di tutti, ma se a rimetterci è la vostra salute, il gioco non vale certo la candela.