Bovaro del Bernese: origine, carattere e prezzo

Bovaro del Bernese
Bovaro del Bernese

Conosciuto anche come “Berner Sennenhund”, il Bovaro del Bernese è un cane di taglia piuttosto grande, ottimo animale da guardia ma anche affettuoso con il padrone e le persone della famiglia. In molti ritengono che questa razza canina discenda dal San Bernardo. Le origini della razza non sono molto chiare: con molta probabilità fu introdotta all’epoca dell’Impero romano, nel periodo di maggiore espansione dello stesso.

Le  origini del Bovaro del Bernese

Bandiera della Svizzera

Nazionalità: Svizzera

Classificazione F.C.I.: Gruppo 2- Cani di tipo pinscher schnauzer, cani bovari svizzeri e molossoidi.

La razza del Bovaro del Bernese non ha origini ben precise, seppure siano antiche. C’è chi sostiene che si tratta di una razza autoctona, altri ritengono che questo animale sia stato portato in Svizzera dalle legioni romane, dato che questo territorio fu conquistato dall’antica Roma. L’antenato del Bovaro del Bernese, a causa della sua predisposizione alla guardia, è stato per molto tempo utilizzato come guardiano delle mandrie, delle stalle e delle coltivazioni agricole.

Il Bovaro del Bernese ha rischiato di estinguersi, dato che gli allevatori lo hanno sottoposto a diversi incroci con razze locali: per fortuna questo non è avvenuto, anche grazia ad un allevatore svizzero, Schertenleib, che ha ricostruito la razza originaria con accurate e attente selezioni.

Il primo allevamento di Bovaro del Bernese risale al 1907, e qualche anno dopo circa 107 esemplari sfilarono in una mostra canina che si tenne nei pressi di Burgdorf. La stabilizzazione della razza è avvenuta alla fine degli anni Quaranta, quando furono effettuati alcuni incroci con la razza del Terranova, che è un cane piuttosto simile.

Oggi la razza del Bovaro del Bernese, originaria della Svizzera, è diffusa in tutti i Paesi europei.

Carattere ed attitudini

Il Bovaro del Bernese si caratterizza per la sua spiccata attitudine alla guardia, ma è anche un cane da difesa ed un fedele animale da compagnia. Questo cane è molto attaccato al suo padrone, è pronto a difendere lui e la sua famiglia da ogni pericolo, considerandolo un punto di riferimento assoluto nella sua vita.

Il temperamento del Bovaro del Bernese è piuttosto docile, rare volte si mostra aggressivo, è sicuro di sé. Con gli estranei mostra una diffidenza iniziale, che tende però a risolversi da sola con qualche attenzione e coccola in più. Questo cane adora essere coccolato dal suo padrone e dalle persone in generale, mentre con i suoi simili sta piuttosto sulle sue e non è molto espansivo.

Aspetto e caratteristiche

Dal punto di vista morfologico il Bovaro del Bernese rientra nella categoria dei Molosso-Lupoidi: si tratta di un cane dalla muscolatura robusta, dotato di grande forza e dall’aspetto attraente, armonioso e ben proporzionato. Le zampe del Bovaro sono dritte, robuste e vigorose. Gli occhi, di colore scuro, sono a forma di mandorla. Il muso è dritto, le labbra sono piuttosto piccole, l’arcata dentaria sviluppata e ben chiusa, le spalle forti e lunghe, la coda pelosa, l’andatura regolare. La testa è abbastanza grossa, ma nel complesso è ben proporzionata al resto del corpo, che è comunque massiccio.

Pelo, colore, taglia e peso

Pelo: il Bovaro del Bernese è dotato di un pelo tricolore (nero, rosso scuro e bianco a macchie), lungo, liscio e piuttosto abbondante. In alcune parti del corpo il pelo tende ad arricciarsi leggermente e ad assumere una forma ondulata.

Colore: questo cane ha un colore assai particolare, che tende a distribuirsi sul corpo, il rosso compare sulle guance e sopra agli occhi,

Taglia: l’esemplare del Bovaro del Bernese è grande sia nella taglia che nella dimensione. Infatti si fa rientrare tra i cani di taglia grande.

Peso: il maschio ha un peso di circa 55 chili, mentre la femmina può presentare un peso che oscilla tra i 40 e i 50 chili. Per quanto concerne l’altezza al garrese, quella di un maschio si aggira sui 64-70, mentre la femmina può arrivare ad essere alta circa 63 cm.

Dove può vivere, longevità, salute, alimentazione

Dove vive meglio il Bovaro del Bernese? Probabilmente, a causa della sua mole, non è da considerarsi un cane d’appartamento. Si sconsiglia quindi l’acquisto di un cucciolo o l’adozione di un cane di questa razza se non si dispone di uno spazio sufficiente e adeguato, come un terrazzo o un giardino. Il Bernese ha bisogno di stare in un luogo fresco, non ama il caldo e i posti troppo assolati.

Longevità: Come tutti i cani di taglia grande, anche il Bovaro di Bernese non è molto longevo. Mediamente questo cane vive circa otto anni, naturalmente se ben tenuto e in ottima salute. Si consigliano visite periodiche dal veterinario ed anche ogni qual volta che se ne ravvisi la necessità (per prevenire eventuali patologie croniche).

Salute: nei primi mesi di vita il cucciolo di Bovaro del Bernese va sottoposto alle vaccinazioni obbligatorie, insieme ai trattamenti per la sverminazione. Il Bovaro del Bernese è soggetto a due patologie articolari piuttosto serie: la displasia del gomito e quella dell’anca. Si tratta di due malattie che, se degenerano, possono portare all’insorgenza dell’artrosi.

Consigli: Chi possiede un Bovaro del Bernese sostiene che lo stesso è capace di convivere pacificamente con un gatto: essendo entrambi diffidenti e autonomi, tendono a starsene ognuno per proprio conto, senza interferire l’uno con l’altro. L’addestramento di questo cane può risultare problematico poiché come tutti i cani di grossa taglia, se è maschio tende ad essere piuttosto dominante. Il consiglio è di acquistare un cane di questa razza solo se si ha abbastanza tempo da dedicargli ed uno spazio adeguato per farlo crescere.

Alimentazione del Bovaro del Bernese: è importante curare l’alimentazione del cane fin dai primissimi mesi di vita. Abituate fin da subito il cane a non mangiare fuori orario o dalla vostra tavola. Selezionate quindi i mangimi da somministrargli da cucciolo, e non esagerate con la quantità, che deve aggirarsi sui 250 grammi per ciascun pasto. Dopo la fase dello sviluppo si può cominciare a selezionare i mangimi per cani adulti, ma anche in questo caso badate che si tratti di cibo di qualità. Se curate l’alimentazione fin da cuccioli il cane si manterrà in salute per tutta la vita.

Bovaro del Bernese: prezzo

Quando proveniente da un allevamento i cui standard sono elevati, il prezzo di un cucciolo di Bovaro del Bernese si aggira sui mille euro. Ricordate sempre, se lo acquistate in un allevamento, di farvi mostrare pedigree e documenti attestanti le buone condizioni di salute dell’esemplare. Questo cane è piuttosto delicato, richiede cura e attenzioni costanti, quindi tenete conto di questo prima di lasciarvi intenerire da un cucciolo.

Raccomandazioni su offerte di cuccioli con prezzi troppo bassi

Come sempre diffidare da coloro che su internet propongono cuccioli con prezzi troppo bassi, come si è ormai capito, questi cuccioli hanno un prezzo basso perché allevati in condizioni terribili e spesso dopo pochi giorni manifestano evidenti problemi di salute.