Antistaminici naturali - bimba che starnuta

Antistaminici naturali. Non necessariamente, si deve ricorrere alla medicina allopatica per poter lenire le allergie, ci sono alcuni rimedi naturali ottimi che non “inquinano” l’organismo. Vediamo di seguito alcuni rimedi naturali che tengono sotto controllo i livelli di istamina.

Antistaminici naturali: la fitoterapia

Gli antistaminici naturali sfruttano le proprietà medicinali delle piante. Alcune di esse hanno un’azione antistaminica e antinfiammatoria simile a quella dei medicinali classici utilizzati comunemente (i farmaci antistaminici). Di seguito le piante più potenti:

Fumaria: di questa pianta si utilizza la parte superiore. Agisce da antistaminico naturale, è antiallergico, antirinitico ed antinfiammatorio. Contiene sale di potassio con azione antispastica per le vie biliari. È un buon depurativo antitossico. Si utilizza principalmente come rimedio naturale per pacare allergie ed eczemi cutanei, ma anche per favorire la digestione.

Ortica: oltre ad essere uno degli antistaminici naturali più efficaci, questa pianta aumenta la resistenza dell’organismo. Di uso molto versatile: si possono bollire le foglie, può essere un ingrediente dell’insalata, esistono anche le capsule (una o due ogni 4 ore). In caso di orticaria la crema di ortica minore (o ortica annua) può essere usata sulla pelle.

Aglio: purifica il sangue, allevia l’eccessiva mucosità e ha effetti calmanti. Esercita un’importante azione sul sistema immunitario.

Piantaggine maggiore: l’effetto antistaminico, antiprurito e antinfiammatorio, rendono questa pianta un ottimo rimedio naturale a livello respiratorio della pelle e del sistema digestivo. Utile sia per uso esterno (allergia, punture di insetti, herpes…) che per uso interno (bronchite, asma, tosse…).

Elicriso: si utilizza la parte fiorita, è un rimedio molto efficace, indicato per allergie in genere, asma, bronchite, orticaria, psoriasi, etc.

Ribes nero: questa bacca così versatile è un ottimo rimedio naturale contro le infezioni come, ad esempio, la cistite. È tra gli antistaminici naturali con pochissimi effetti indesiderati. Può essere usato assieme a genziana e ortica.

Zenzero in polvere: ottimo antistaminico, aiuta contro la rinite allergica.

Radice di liquirizia: un rimedio naturale che aumenta la vita media del cortisolo che ha azione antinfiammatoria. Per questo è un ottimo rimedio.

Angelica cinese: inibisce la produzione di anticorpi (immunoglobina E), che sono all'origine della reazione allergica. Quindi è uno degli ottimi antistaminici naturali utile per contrastare diversi tipi di allergia.

Per episodi acuti di rinite, un rimedio naturale è l’applicazione locale di gocce di Eufrasia e Ginkgo Biloba in tintura madre disciolta in soluzione fisiologica. La proporzione è: 2 gocce di tintura madre ogni cc di soluzione.

Omeopatia

Per le allergie possono essere usati i seguenti rimedi omeopatici:

  • Allium Cepa 6CH: antistaminico omeopatico - 3 granuli o 6 gocce ogni due ora (nei casi gravi può essere assunto anche ogni ora);
  • Sabadilla 6ch: 3 granuli ogni 2 ore;
  • Apis 7ch o Euphrasia 6ch: 2 granuli 6 volte al giorno;
  • A livello cutaneo si può applicare una pomata antistaminica a base di Arnica, Calendula e/o Hydrocotyle per ridurre l’infiammazione.

Attenzione, prima di utilizzare un antistaminico omeopatico o fitoterapico, consultare sempre uno specialista. Il fatto che siano antistaminici naturali non significa che possono essere utilizzati senza un parere medico.

Tisane e infusi

  • In infusione o in capsule, uno degli antistaminici naturali molto efficaci è l’estratto secco di Elicriso, Viola del pensiero, Fumaria, Bardana, Dente di Leone;
  • Mescolare 2 cucchiaini di ognuna delle seguenti piante in dell’acqua calda: fiori di Elicriso, foglie di Ribes nero, Echinacea, bacche di Rosa Canina, foglie di Ortica. Prendere la tisana più volte al giorno;
  • Mescolare 2 cucchiaini di ogni ingrediente in una tazza di acqua calda: pianta intera di Efedra, radice di Echinacea, corteccia di Salice, fiori di Verbasco, foglie di ribes nero Lasciare in infusione per almeno 10 minuti, prima di filtrare. La tisana può avere effetti secondari, provarla con cautela. Volendo, si può aggiungere aglio o pepe nero.

Alimenti contenenti antistaminici da aggiungere alla dieta

Alcuni elementi, spesso carenti nel nostro organismo, hanno importantissimi effetti antistaminici.

  • Acidi grassi essenziali: quelli appartenenti al gruppo Omega 6 e Alfa linoleici e gli acidi grassi Omega 3, regolano il sistema immunologico e migliorano asma e allergie. L’acido alfa-linoleico si incontra nelle foglie delle piane, nell’olio di soja, nel pesce.
  • Olio di semi di borragine: allergie ed asma causati da un errore della risposta del sistema immunitario, con l’olio aumenta la produzione dei linfociti T. L’olio di semi di borragine è ricco di acido gamma-linolenico (GLA).
  • Olio di pesce: ricco di EPA e DHA, inibisce i leucotrieni, sostanze collegate con asma e allergie. NE bastano 1 o 2 grammi al giorno. Ottimo rimedio naturale antistaminico e antinfiammatorio.
  • Fermenti lattici: ottimo rimedio per prevenire le reazioni allergiche, soprattutto nei casi in cui l’allergia coinvolge il tratto gastro-intestinale. I lattobacilli necessari al processo si trovano anche negli yogurt fermentati, laddove la dieta lo permetta, ovviamente.

Inoltre, il controllo dell’alimentazione si converte in un elemento imprescindibile per ridurre gli effetti del processo allergizzante, specialmente se la causa di questo processo è un alimento. In generale, e questa regola vale sempre, si consiglia di mangiare alimenti completi, diversificare l’alimentazione ed evitare gli alimenti allergizzanti.

Succo terapia

I seguenti centrifugati non sono certo soluzioni miracolose, ma sono comunque buoni rimedi naturali antistaminici.

  1. 2 carote e 2 barbabietole (solo la radice);
  2. 1 carciofo e 1 pezzo di sedano;
  3. 3 carote e un pezzo di sedano;
  4. 2 carote 1 patata

In ognuna delle seguenti opzioni, centrifugare gli alimenti descritti. Aggiungere un po’ d’acqua se necessario. I centrifugati vanno assunti due volte al giorno. Queste “spremute” sono concentrati di flavonoidi ed inducono nella riduzione dei processi allergici. Possono andare bene anche altra frutta e verdura con colori forti: more, mirtilli, lamponi, ribes rosso, mango, uva, patata dolce, zucca, etc.

A questo link sono disponibili alcune ricette di centrifugati con i frutti sopra elencati.