Achillea moscata

Portento naturale, l'achillea moscata, è un vero toccasana per la salute, tanto da meritarsi a pieno titolo un posticino nel giardino o sul balcone della propria casa.

Achillea Moscata

Chiamata più comunemente erba rota o taneda, l'achillea moscata è una pianta erbacea perenne che cresce nelle zone alpine comprese fra il Piemonte ed il Friuli Venezia Giulia.

Anticamente, dalle popolazioni autoctone delle Alpi francesi, svizzere ed italiane, era definita erba del guerriero, ma il suo nome fu fissato da Linneo, il quale definì questa pianta Achillea in memoria del mitologico Achille, che la usò per primo, su suggerimento della dea Venere, per curare una ferita mortale che gli era stata inferta durante l'assedio di Troia. Achille utilizzò a sua volta l'erba per curare le ferite dei suoi soldati, che poterono così tornare presto in battaglia.

Sebbene sia molto più nota per i suoi usi in ambito liquoristico, grazie al suo enorme potere digestivo, è molto utilizzata anche in campo medico, possedendo principi attivi che agiscono sia a livello gastrointestinale, che cardiocircolatorio e respiratorio.

Proprietà benefiche riconosciute

I benefici prodotti dall'achillea moscata sul corpo umano sono tutti riconducibili al suo olio essenziale il quale contiene l'achilleina, un glicoside riconosciuto per le sue proprietà digestive, e stimolanti dei succhi gastrici, capaci di contrastare i ristagni di cibo: risulta quindi ideale per tutti coloro i quali possiedono un intestino pigro.

Oltre a fungere da digestivo appare efficace anche per chi soffre di sbalzi di pressione, vista la sua capacità di regolare la pressione arteriosa e di normalizzare la circolazione sanguigna. Le proprietà dell'achillea moscata trovano applicazione anche a livello respiratorio, in quanto quest'erba è perfetta come balsamico ed espettorante in caso di muco.

I benefici dell'achillea moscata non si esauriscono qui: è un'erba diuretica, stimola l'appetito in tutte le situazioni di debolezza, e può essere usata efficacemente sulle ragadi, le varici, le emorroidi e le ferite in genere. Infusi di achillea moscata sono suggeriti anche per le donne in menopausa o per coloro che soffrono i dolori del ciclo mestruale.

Conclusioni

Coltivare l'achillea moscata nel proprio giardino o sul proprio balcone sarà certamente la soluzione perfetta per chi intende unire l'utile al dilettevole: la pianta è incantevole, grazie ai suoi piccoli fiori bianchi, ed allo stesso tempo molto utile per tutti coloro che soffrono di disturbi gastrici o arteriosi e vogliono avere un rimedio naturale sempre a portata di mano.

Acquistarla non è difficile: le erboristerie specializzate solitamente vendono la sommità della pianta, ovvero quella che custodisce tutte le sue proprietà, ma i prezzi sono abbastanza elevati. Per 100 gr. di prodotto il costo è di circa 20€.