Zenzero e limone: farci una tisana è tutta salute!

Zenzero e limone grazie alle loro proprietà, sono alimenti in grado di garantire benefici eccezionali all'organismo: la loro azione risulta amplificata, e quindi ancora più efficace, nel caso in cui i due ingredienti vengano consumati abbinati tra loro in una squisita tisana. Vale la pena, pertanto, di scoprire come sfruttarli e, soprattutto, di capire quali vantaggi se ne possono trarre.

Zenzero e limone

Zenzero e limone: proprietà e benefici

Per capire come mai l'accoppiata composta da zenzero e limone sia così positiva, non si può fare altro che conoscere più nel dettaglio i due ingredienti. Lo zenzero, in particolare, è una pianta erbacea di cui vengono impiegate le radici, sia essiccate che fresche, che contengono:

  • mucillagini;
  • resine;
  • zingerone;
  • gingerina;
  • oli essenziali.

Tutti questi elementi, combinati tra loro, fanno sì che lo zenzero abbia proprietà medicinali, antitumorali e antiossidanti. Da non sottovalutare, poi, è il suo effetto termogenico: è per questo che lo zenzero può essere sfruttato per dimagrire, in quanto fornisce un aiuto eccellente per bruciare le calorie in eccesso, a patto che venga consumato nell'ambito di un regime alimentare equilibrato.

Per quel che concerne il limone, il suo consumo regolare nel corso del tempo permette di consolidare e di rendere più forte il sistema immunitario; inoltre, l'organismo viene messo nella condizione di combattere qualsiasi patologia nel migliore dei modi, mentre l'apparato digerente viene purificato.

Il succo di limone viene considerato una delle armi più efficaci per il trattamento dei calcoli renali, ma è raccomandato anche a tutti coloro che sono colpiti da stati febbrili e, quindi, devono abbassare la temperatura del proprio corpo.

Gli elementi nutritivi presenti nell'agrume sono tanti, a cominciare dalla vitamina B e dalla vitamina C, ma è bene non trascurare anche l'apporto di carboidrati, di proteine e di fosforo. Inoltre, nel limone ci sono i flavonoidi, che hanno proprietà anticancro significative. La cura della pelle, la prevenzione dell'ipertensione e la lotta al diabete sono tutte circostanze in cui si può far ricorso al limone con risultati immediati.

Come combinare lo zenzero e limone

La combinazione di zenzero e limone, come detto, può garantire risultati eccellenti per il benessere e la salute: con l'aggiunta di acqua, per esempio, si ottiene una bevanda disintossicante dal gusto non disprezzabile che ha il pregio di ridurre la sensazione della fame, nel caso in cui venga consumata quando si è a digiuno, e dunque è perfetta per chi sta seguendo una dieta dimagrante.

Se già l'acqua mescolata con il limone ha un effetto salutare, l'aggiunta dello zenzero aumenta tale effetto in maniera esponenziale: il composto che se ne ricava può essere bevuto sia al mattino che alla sera. Non bisogna dimenticare, infatti, le proprietà drenanti dello zenzero, che sono ancora più evidenti se la radice viene consumata fresca: tutto merito del gingerolo, che fa sì che la circolazione dei liquidi sottocutanei venga agevolata. Il che, in altre parole, porta a una riduzione dei liquidi in eccesso.

Quando si combina zenzero e limone, le difese immunitarie sono potenziate: per questa ragione il consumo di zenzero e limone è raccomandato in modo particolare nei periodi in cui si è sottoposti a un notevole stress e, in generale, durante la stagione invernale. Non solo: un bicchiere di limone e zenzero risulta ottimo per contrastare i calcoli ai reni, visto che la bevanda contribuisce a formare il citrato urinario in virtù del quale la formazione dei cristalli viene ostacolata.

La cura dei capelli e il trattamento della febbre costituiscono altre circostanze per le quali può essere consigliato il ricorso a questa coppia di ingredienti quasi miracolosa. Per ottenere una bevanda con limone e zenzero basta fare una limonata classica senza unirvi lo zucchero: bisogna aggiungere, invece, un cucchiaino di zenzero grattato; volendo, si può mettere nel liquido un trito di foglia di cavolo, così che il potere disintossicante di questa "pozione", che va consumata a digiuno, aumenti.

Il tè con zenzero e limone

Un modo gustoso e salutare per unire le potenzialità del limone e dello zenzero consiste nel preparare un tè con questi due ingredienti. Realizzarlo non è per nulla difficile, nel senso che tutto quello che bisogna fare è mettere una tazza di acqua a scaldare, togliendola dal fuoco qualche istante prima che arrivi al punto di ebollizione. Con l'acqua quasi bollente, è necessario aggiungere un po' di zenzero - una fettina è più che sufficiente - lasciandola in infusione per quattro o cinque minuti dopo avere coperto la tazza con un coperchio. Passati i cinque minuti, si unisce un po' di succo di limone, e poi si può bere.

Conclusioni

In conclusione, abbinare zenzero e limone permette di avere a che fare con un toccasana per una grande varietà di disturbi e, in generale, con una pozione quasi magica, ma ovviamente del tutto naturale e salutare, ottima per il benessere dell'organismo. Un po' di acqua con limone e zenzero può essere consumata in qualsiasi momento della giornata, senza effetti collaterali né controindicazioni.