Prestiti personali veloci senza busta paga

Prestiti personali veloci senza busta paga: sono possibili? La risposta è sì! Chiedere ed ottenere prestiti personali veloci anche se non si ha una busta paga non è un miraggio. Certo non si tratta di ottenere un finanziamento senza garanzie, bisogna essere realistici, nessuna banca o finanziaria eroga denaro se non ha sufficienti garanzie che lo stesso rientri con tanto di interessi. Però non devi demordere, magari tra le garanzie che ti elenco nell'articolo, puoi trovare quella che hai anche tu ma che non avevi considerato. Vediamo dunque come fare per ottenere un prestito personale senza busta paga e se possibile velocemente.

Prestiti personali veloci senza busta paga

1. Prestiti personali veloci senza busta paga e senza garanzie

Non per essere pessimisti, iniziamo questo articolo chiarendo subito che: ottenere prestiti personali senza busta paga e senza garanzie è praticamente impossibile!

Molti mi scrivono in privato chiedendomi informazioni su come ottenere un prestito personale senza busta paga, la mia risposta è sempre la stessa, ed è la seguente: gentile Sig.r Rossi, ottenere un prestito senza busta paga è possibile, ma in alternativa alla busta paga, ha qualche altra forma di garanzia da poter offrire alla finanziaria / banca?

Generalmente la risposta è no!

Lo ribadisco, purtroppo, senza garanzie alternative ad una busta paga, non c'è possibilità di chiedere ed ottenere un prestito personale, come anche non è possibile ottenere un prestito finalizzato.

Prova ad immaginare per un attimo se banche e finanziarie erogassero prestiti affidandosi alla sola parola di chi, anche con tutta la buona volontà vuole restituirlo. Secondo te cosa succederebbe?

La risposta è ovvia, la banca o la finanziaria non riavrebbero indietro il denaro prestato. Moltiplica questo risultato per un numero considerevole di persone e prova ad immaginare cosa potrebbe succedere. Anche in questo caso la risposta è ovvia: la banca fallirebbe inesorabilmente.

2. Hai delle garanzie alternative alla busta paga?

Ok, abbiamo capito che senza garanzie nessuna banca concede prestiti, ma allora quali sono le possibili alternative? Perché sul web trovi tante offerte di prestiti online senza busta paga?

Ora entriamo nel vivo dell'argomento prestiti personali veloci senza busta paga! Cominciamo con il dire - VELOCI -, domanda: quanto è importante per te la velocità? È un parametro tassativo? Supponiamo che sia tassativo, quale garanzia alternativa serve per avere un prestito veloce senza busta paga? In questo caso una alternativa valida è rappresentata da quello che si chiama "prestito con pegno".

2.1. Prestito con pegno: alternativa cui vi si ricorre generalmente solo in casi eccezionali

Sì, se hai bisogno di un prestito veloce senza avere una busta paga, l'unica reale possibilità di ottenerlo è data dal prestito con pegno. Il pegno è la garanzia che tutela al 100% chi eroga il prestito. Naturalmente il denaro che otterrai sarà inferiore al valore del prezioso che lasci in pegno. Devi considerare che la banca in questa operazione deve trarre degli utili, altrimenti non avrebbe senso farla.

Perché ho parlato di preziosi? Semplicemente perché chi eroga prestiti con pegno generalmente accetta solo preziosi.

Quali sono i beni preziosi accettati da chi eroga prestiti con pegno?

La domanda sorge spontanea! Ho cercato per te la risposta e l'ho trovata sul sito Banca Marche alla pagina prestito con pegno, dove si elencano i beni considerati validi a garanzia per un prestito veloce, per tua comodità te li elenco:

  1. oggetti d'oro, di argento, di platino;
  2. pietre preziose;
  3. perle;
  4. orologi.

Quindi, se hai bisogno di un prestito veloce, e non hai una busta paga, il prestito con pegno può essere una buona opportunità per ottenere il tuo prestito in tempi rapidi.

Quali i vantaggi di questo tipo di finanziamento?

Anzitutto è veloce! Un perito della banca esamina l'oggetto prezioso ed immediatamente ne realizza il valore di mercato. Questo fa sì che, firmati i documenti di rito, puoi incassare subito il denaro ritenuto congruo per motivare la banca ad effettuare il prestito.

Va detto che un'altro aspetto positivo di questo tipo di finanziamento, sta nel fatto che non necessita di nessun garante. È una operazione che si può fare in completa autonomia. Ti pare poco?

Rispetto al valore certificato dal perito della banca quanto potrò ottenere in contanti?

Naturalmente questo lo decide l'incaricato che è designato a fare tutte le considerazioni del caso, comunque posso indicarti cosa c'è scritto nel documento di Banca Marche (per la documentazione completa ti invito a cliccare sul link posto ad inizio paragrafo).

I prestiti suddetti non possono superare i quattro quinti del valore di stima, quando si tratti di pegno di oggetti preziosi.

Entro quanto tempo devi restituire il prestito?

In questo caso l'istituto di credito ha stabilito che il prestito vada restituito entro 6 mesi. Se non potrai farlo, potrai chiedere di rinnovare la scadenza, in tal caso metti in conto ulteriori spese che andranno a pesare sul costo dell'intera operazione. Diversamente il prezioso andrà all'asta.

  • Se sin dall'inizio sai che non potrai restituire il denaro entro sei mesi, cerca di trattare una scadenza più vicina alle tue necessità! Ottenere più tempo in prima battuta significa evitare ulteriori costi derivanti dalla richiesta di riconsiderazione della pratica.

Come faccio a trovare l'istituto di credito che eroga prestiti nella mia zona?

È molto semplice, digita sul motore di ricerca la frase "prestito con pegno milano", ovviamente se abiti a roma scrivi "prestito con pegno Roma" ecc. ecc..

Per comodità ho selezionato per te 3 link utili dove puoi approfondire l'argomento con chi effettivamente eroga questo tipo di prestito: prestito con pegno UniCredit (banca che opera a livello nazionale, forse ce n'è una anche vicino casa tua)- prestito con pegno Banca Marche - prestito con pegno impegno.it.

In merito a questa opportunità di ottenere prestiti personali veloci senza busta paga, credo di averti dato sufficienti informazioni, quindi direi di passare alla seconda alternativa.

2.2. Non ho preziosi, come faccio per ottenere un prestito personale senza busta paga e senza preziosi? Serve un garante che garantisca per te.

Come puoi notare, dal sottotitolo ho tolto il termine - VELOCI -, l'ho tolto non a caso, perché ti sto per parlare di un altro tipo di garanzia, la quale però non lega con il termine "prestito personale veloce", perché adesso ti parlerò dei prestiti con garante!

Anche se ho un garante, sarà semplice ottenere un prestito senza busta paga?

Mi duole dirtelo, ottenere un prestito di questo tipo è sì possibile ma, probabilmente avrai qualche difficoltà nel trovare la banca che accetterà di prestarti il denaro, questo anche se hai un garante. Adesso ti spiego perché!

Come prima cosa, la banca o finanziaria si chiederà e ti chiederà: come pensi di fare per onorare le scadenze dato che non hai una busta paga?

Magari hai un'altra fonte di reddito (magari pagato con voucher) che seppure non costante potrebbe giustificare la tua richiesta grazie al sostegno di un coobbligato. Ecco che dunque si procede con la richiesta. Passiamo allo step successivo...

Quando ti rivolgi ad una banca o finanziaria per ottenere un prestito con garante, in sostanza accade che la stessa venderà (perché di vendita si tratta) il suo denaro a te che firmerai il contratto (non al garante), conseguentemente il garante è colui che nel momento (speriamo di no) tu non dovessi pagare, subentra per colmare la tua mancanza.

Perfetto dirai, dunque che problema c'è? La banca è tutelata!

Ecco appunto c'è un problema, il problema è che si stanno appunto generando problemi (scusa il giro di parole) e questi vanno gestiti e per gestirli ci sono dei costi. Più problemi una banca deve gestire, più personale dovrà avere per gestirli, più aumentano i costi di gestione ecc. ecc..

Ecco perché anche se hai un garante faticherai comunque a trovare una banca o finanziaria disposta ad erogarti il prestito personale.

Quanti e quali fattori entrano in gioco nel processo decisionale di una banca quando deve valutare se erogare un prestito personale senza busta paga ma con garante?

Difficile stilare un elenco! Le domande che una banca o finanziaria si pone sono tante e variano a seconda della situazione patrimoniale del soggetto ed in questo caso anche del garante. Proviamo a definire le questioni principali ponendole come domande che presumibilmente riteniamo la finanziaria si farà:

  • 1. Questo cliente gode di una buona reputazione all'interno del circuito creditizio?

Se hai avuto altri prestiti e li hai pagati regolarmente questo controllo segnerà un punto a tuo favore, diversamente se sei iscritto nel registro del CRIF come cattivo pagatore... lascio a te le conclusioni.

Se non hai mai chiesto un finanziamento, per assurdo questo giocherà a tuo svantaggio in quanto la banca non può usare il dato come indice di "serietà / affidabilità" del cliente.

  • 2. Il garante che mi viene proposto, gode di una buona reputazione finanziaria? Ha un reddito che gli permette di fare da garante potendo quindi eventualmente assolvere alla funzione? Come è la sua situazione patrimoniale? Ha dei mutui / finanziamenti in essere in grado di compromettere la possibilità concreta di intervenire in caso di mancato pagamento di una o più rate del mio cliente?

Prima di presentare un garante, accertati che lo stesso rispetti i requisiti cui sopra! Diversamente, se così non fosse, la banca lo scoprirebbe tramite i controlli crociati su banche dati e la tua pratica sarà sicuramente respinta. Perderai tempo inutilmente, e dovrai aspettare uno o più mesi prima di poter ripresentare una nuova richiesta di finanziamento.

  • 3. L'importo che devo erogare di che entità è? Troppo alto? Troppo basso?

Lo so, può sembrare strano che la banca a fronte di un garante solido si preoccupi comunque di quale somma di denaro gli venga richiesta, ma a ben vedere...

Supponiamo che il prestito personale che intendi chiedere sia di 1000 / 3000 euro, il ragionamento della banca presumibilmente sarà: il finanziamento è piccolo, per cui mi espongo poco... il cliente non ha un reddito dimostrabile, per cui il rischio che non paghi è reale ed elevato. Mi conviene fare questo prestito che molto probabilmente mi darà dei problemi di incasso?

In questo caso, per superare tutti questi problemi, per una somma così piccola prova a chiedere al tuo garante se eventualmente è disposto a prendere lui il mutuo per te. Se il garante è un tuo parente stretto la cosa potrebbe essere molto più semplice e veloce da gestire.

  • 4. La richiesta di prestito ha un importo piuttosto elevato!

Diversamente, supponiamo che il prestito sia superiore ai 10.000 euro. In questa circostanza il quesito che la banca si pone, è fondamentalmente lo stesso! Però, per assurdo, se tu non paghi, la gestione del problema inciderà molto meno sul recupero del credito esigibile. Appurato che il garante è molto solido, potrà comunque valere la pena gestire una pratica di insoluto dove sicuramente il coobbligato farà la sua parte.

Conclusioni

Ottenere dei prestiti personali veloci senza busta paga è possibile! Come abbiamo visto però, i fattori che concorrono alla fattibilità di una operazione finanziaria di questo genere sono molteplici e talvolta non combaciano con le necessità della banca o finanziaria interpellata. Se ottieni un rifiuto prova con un altro istituto di credito! E se hai fretta, non perdere tempo, inoltra più domande a più banche contemporaneamente poi se trovi più finanziatori procedi a scegliere colui che ti propone il prestito personale con il TAN e TAEG più bassi!

N.B. CasaSuper è un sito di carattere informativo. Non siamo quindi una finanziaria di conseguenza è inutile chiedere a noi prestiti di qualsiasi tipo essi siano.

Scelti per te