Carta prepagata Postepay Standard

Postepay Standard è una carta prepagata ricaricabile che è stata concepita in modo particolare per agevolare gli acquisti online: l'assenza di costi di gestione annuali rappresenta la caratteristica più; interessante di questa soluzione, che permette di fare acquisti non solo in Italia ma anche all'estero, oltre che sui portali web convenzionati Visa.

Carta prepagata Postepay standard

Che cosa è Postepay Standard

Emessa a un costo di 5 euro, Postepay Standard è una carta prepagata che può essere ricaricata in qualsiasi momento e che fa della sicurezza il proprio punto di forza: dal momento che può essere usata in tutto il mondo nei negozi convenzionati Visa, rappresenta un punto di riferimento per chi vuole viaggiare senza pensieri e con la massima libertà, senza preoccuparsi di portare denaro contante con sé.

Ovviamente, può essere adoperata anche per le transazioni economiche che avvengono su Internet.

I prelievi di denaro contante possono essere effettuati tanto all'estero quanto in Italia in tutti gli sportelli bancari e postali che hanno esposto il marchio Visa Electron o il marchio Visa, oltre - ovviamente - che in tutti gli uffici postali.

Che cosa è Postepay Junior

Postepay Junior non è altro che una versione baby di Postepay Standard: una sorta di sorella minore della carta prepagata, che può essere richiesta e ottenuta da tutti i bambini e da tutti i ragazzi di età compresa tra i dieci e i diciotto anni.

Costi di rilascio e di utilizzo

La quota per il rilascio della carta, sia nel caso di Postepay Standard che nel caso di Postepay Junior, è pari a 5 euro: all'acquisto è necessaria una ricarica minima dello stesso importo.

Costi operativi

Per quanto riguarda i pagamenti online, i pagamenti tramite pos Visa e Visa electron, non ci sono costi di commissioni all'interno della comunità europea. Stessa cosa per le ricariche telefoniche le quali sono del tutto gratuite.

Costi in caso di prelievo

  • un euro in caso di prelievo su un ATM Postamat;
  • un euro in caso di prelievo presso gli uffici postali;
  • due ero presso qualsiasi sportello ATM (di altre banche, siano esse in italia che all'estero purché all'interno della comunità europea);
  • cinque euro presso qualsiasi sportello ATM fuori dalla comunità europea (paesi non euro).

Costi vari

  • in caso di estinzione, non è prevista nessuna commissione;
  • in caso di rimborso conseguente una estinzione nessuna commissione è dovuta;
  • rinnovo automatico - nessuna commissione
  • blocco della carta - nessuna commissione

Plafond e limiti di utilizzo

Il plafond massimo previsto è di 3mila euro per la Postepay Standard e di mille euro per la sua versione Junior; sono previsti limiti differenti anche per ciò che riguarda la soglia massima per il prelievo da sportello giornaliero, pari a 250 euro per la Postepay Standard e a 100 euro per la Postepay Junior.

Non ci sono limiti, invece, per i prelievi nell'arco del mese (tenendo conto delle soglie giornaliere, ovviamente). Ogni anno è possibile ricaricare, sia sulla Postepay Standard che sulla Postepay Junior, un massimo di 50mila euro l'anno; nel caso in cui si effettui una ricarica online dal sito Postepay.it o dal sito Poste.it attraverso il conto BancoPostaClick o attraverso il servizio BancoPostaOnline, è previsto un massimo di 3mila euro per ogni operazione per la Postepay Standard, che si abbassa a 500 euro per ogni operazione per la Postepay Junior.

Come si rinnova la Postepay Standard

La procedura da seguire per il rinnovo della Postepay Standard è molto semplice, oltre che gratuita: è sufficiente, infatti, recarsi in un ufficio postale e presentare la carta che è scaduta o che sta per scadere, così da ricevere subito la carta nuova, che sarà già attiva.

In alternativa, le operazioni di rinnovo della carta possono essere svolte via web attraverso il sito Postepay.it: in questo caso la carta viene spedita direttamente a casa, senza alcun costo supplementare. Per l'attivazione della nuova Postepay spedita a domicilio si può andare in un ufficio postale o procedere online: in tutti e due i casi, è bene tenere a portata di mano non solo la carta nuova ma anche quella vecchia.

Per il rinnovo della Postepay Standard ci sono limiti di tempo da rispettare: lo si può richiedere a partire da due mesi prima della data di scadenza e fino a diciotto mesi dopo la data di scadenza. Ovviamente, il credito residuo che è presente sulla carta vecchia viene trasferito sulla carta nuova in maniera automatica e senza spese aggiuntive.

Come si ricarica la Postepay Standard

La ricarica della Postepay Standard può essere effettuata in tutti gli uffici postali abilitati, non solo con denaro contante ma anche con una carta di credito abilitata alla funzione, purché faccia parte del circuito Postamat. Volendo sfruttare i canali digitali, si può fare riferimento all'app di Postepay, a quella di PosteMobile o a quella di BancoPosta, ma anche al sito Poste.it o al sito Postepay.it. Infine, si può ricaricare la carta anche da uno sportello automatico Atm Postamat.

Sistemi di sicurezza anti-frode per gli acquisti online

Come ogni carta prepagata che si rispetti, anche la Postepay è provvista di un sistema di sicurezza e più; precisamente il sistema 3d secure di Visa. Questo protocollo di sicurezza prevede l'associazione del proprio numero di cellulare alla carta postepay. Tale operazione generalmente viene effettuata nel momento in cui viene rilasciata la carta prepagata, ma nel caso in cui non sia stata fatta l'associazione con il numero di telefono è sempre possibile effettuare tale operazione recandosi presso un ufficio postale oppure utilizzando un ATM Postamat.

Attivando il servizio gratuito 3D Secure, prima di poter confermare il pagamento, sarà necessario inserire la password dinamica ricevuta tramite sms. La password dinamica è estremamente sicura in quanto la stessa è generata nel momento in cui si ha necessità di confermare un acquisto, una volta utilizzata la stessa non è più attiva, inoltre se si lascia passare alcuni minuti senza utilizzarla, la stessa decade automaticamente.

Monitoraggio delle transazioni con sms allert configurabili per sicurezza e tranquillità

Premesso che il sistema con il protocollo di sicurezza 3D Secure è più; che sufficiente per tutelarsi da rischi di frode, è possibile monitorare le transazioni effettuate grazie agli SMS allert. Questo sistema è personalizzabile e consente di essere avvisati quando la carta viene utilizzata. Il sistema SMS allert si rivela molto utile nel caso in cui si presti la carta ad un amico o un parente ma al contempo si desidera essere avvisati in caso di utilizzo. In caso si intenda attivare e fruire del servizio sms allert, è bene sapere che qli sms ricevuti non saranno gratuiti come lo sono quelli del 3D Secure.

Conclusioni

Insomma, la Postepay Standard, così come la sua versione per under 18 Postepay Junior, è una carta prepagata ricaricabile semplice da utilizzare che garantisce i più; elevati livelli di sicurezza sia per chi viaggia che per chi effettua acquisti online.

Scelti per te