Ganoderma Lucidum: proprietà, benefici e controindicazioni

Il Ganoderma Lucidum si è presentato all'Occidentale come un alimento nutraceutico di primissimo ordine, che promette la guarigione da alcune delle più gravi patologie che colpiscono l'uomo contemporaneo. Gli appassionati dei rimedi naturali, potranno scoprire le componenti e le proprietà insite nel fungo, i suoi effetti benefici e le controindicazioni di cui tener conto prima della sua assunzione, seguendoci nella lettura: solo alla fine tireremo le conclusioni, chiacchierandone assieme seduti all'ombra di un castagno.

Fungo-Ganoderma-Lucidum-Reishi

Il fungo della terra del Dragone Rosso

Fungo saprofita d'origine cinese che ha trovato sviluppo anche in Giappone, dove è meglio noto col nome di Reishi, tende a mettere radici lungo le parti legnose in decomposizione dei castagni e delle querce asiatiche: forse è proprio la sua caratteristica legnosa ad averlo celato agli occhi degli specialisti, che per lungo tempo l'hanno ritenuto non commestibile per l'uomo. L'utilizzo del Ganoderma Lucidum da parte degli alchimisti asiatici, ha però attirato l'attenzione dei ricercatori, che ne hanno potuto soppesare le proprietà immunologiche, ossigenanti per la circolazione sanguigna, chelanti nei confronti dei metalli pesanti e riequilibranti per il metabolismo. Fungo dei miracoli? Gli elementi bioattivi che lo contraddistinguono di certo danno ragione a chi lo definisce fungo dell'immortalità.

Principi bioattivi

I principi bioattivi che compongono il valore nutraceutico del Ganoderma Lucidum sono circa 150, e vengono definiti bioattivi, proprio per la loro peculiarità di attivarsi in modo salutare a riequilibrare gli scompensi dell'organismo umano. I principali elementi presenti nel Reishi sono:

  • Polisaccaridi: presenti in quantità massiccia all'interno del Ganoderma Lucidum, i polisaccaridi beta-glucani ed etero beta-glucani sono riconosciuti come potenti agenti antitumorali. Se, infatti, in generale, i polisaccaridi coadiuvano l'organismo rinforzando il sistema immunitario, la presenza di betaglucani è efficace per contrastare l'artrite, il lupus e diversi problemi della pelle, mentre il mucopolisaccaride circonda le membrane cellulari di una pellicola necessaria a difenderle dall'attacco di virus.
  • Nucleotidi: unità elementari delle molecole di DNA, questi elementi contenuti nel Reishi si legano ai nucleosidi, componenti comuni a molte specie di funghi. I nucleosidi del nostro fungo contengono adenosina e guanosina, importanti inibitori, che contrastano l'aggregazione piastrinica.
  • Triterpeni: contenuti in discrete quantità, i triterpeni, ed in particolar modo l'acido ganoderico, hanno eccellenti proprietà citossiche efficaci contro determinate tipologie di cancro, oltre ad un effetto antinfiammatorio benefico per l'essere umano.
  • Steroidi: prodotti generalmente dalle ghiandole surrenali dell'organismo umano, gli steroidi contenuti nel Reishi non solo concorrono a debellare le cellule neoplastiche, ma anche a potenziare l'efficacia della terapia chemio. Inoltre, fra gli steroidi presenti all'interno del fungo asiatico, vi è l'ergosterolo, noto come provitamina D2, indispensabile ad attivare l'assorbimento di calcio e fosforo ad opera dell'intestino, riequilibrare il metabolismo delle cellule di cervello, fegato e reni, e portare alle ossa i minerali necessari ad impedirne la calcificazione.
  • Lectina: proteina necessaria a spingere i globuli bianchi a riprodursi più velocemente.
  • Germanio Organico: potente antidolorifico naturale, è un minerale adattogeno, e come tale, una volta nell'organismo, ne individua carenze e squilibri, trovando prontamente una soluzione per ripristinarne il corretto funzionamento: è stata provata la sua azione benefica contro diverse tipologie di tumore e scompensi respiratori. Efficace anche per problematiche come stress ed ansia.
  • Ling Zhi 8: gli LZ-8 sono peptidi medicamentosi contro le allergie, favoriscono il regolare ripristino della pressione sanguigna e dell'equilibrio del colesterolo.
  • Acidi oleici: principali inibitori della produzione di istamina, la sostanza colpevole dell'insorgenza di ogni forma allergica.
  • Acido pantotenico: agisce sul sistema nervoso centrale, favorendo gli scambi intercellulari.
  • Acido Ribonucleico: l'RNA è presente all'interno del Ganoderma Lucidum in quantità molto elevate favorendo il blocco repentino di numerose malattie virali grazie alla produzione massiccia di interferone.
  • Fibre dietetiche: sotto quest’appellativo sono racchiuse le fibre contenute nella crusca, nell'avena e in ogni genere di cereale integrale, che per la loro peculiare naturadi non possono essere assorbite dall'organismo, pertanto,prima di essere espulse, inglobano i materiali pericolosi e i metalli pesanti ingeriti attraverso i cibi, per poi espellerli.

Proprietà del Ganoderma Lucidum

Se 150 sono i principi bioattivi che caratterizzano il Reishi, altrettanto numerose appaiono le proprietà benefiche di cui questo fungo è "portatore sano":

  1. Proprietà preventive e d'attacco contro i tumori: il Ganoderma Lucidum è il super alimento che si configura come il miglior alleato per la prevenzione dai carcinomi grazie alla presenza massiccia di antiossidanti, delle vitamine B, C e D, e delle fibre dietetiche che riescono a debellare i radicali liberi presenti nell'organismo e ogni forma di metallo pesante depositato nel corpo. In presenza di tumori, in forme anche gravi, come quelli al colon, al fegato, ai polmoni o leucemie, riesce a contrastare la presenza di cellule neoplastiche, impedendo da un lato a queste ultime di intaccare le cellule sane, grazie alla presenza di steroidi, polisaccaridi e triterpeni, e favorendo dall'altro il moltiplicarsi dei globuli bianchi grazie alle lectine.
  2. Proprietà adattogena: aumenta la resistenza dell'organismo, bilanciando lo stress e la tensione nervosa. La presenza di adenosina funge da calmante per il sistema nervoso centrale, smorzando la sensazione di stanchezza, debolezza e fatica.
  3. Proprietà antinfiammatoria: il Galoderma Lucidum ha superato il test come antinfiammatorio naturale, paragonabile nell'effetto agli idrocortisoni, ma differenziandosi da questi ultimi per la completa assenza di effetti collaterali. È utilizzato con successo sugli individui colpiti da Alzheimer, perché accentua l'energia e la facoltà di pensiero, e rallenta la perdita di memoria.
  4. Proprietà curative della pressione arteriosa: la presenza combinata di triterpeni e acidi ganoderici spinge ad un riequilibrio ottimale della pressione del sangue.
  5. Proprietà ipoglicemiche: l'assunzione di Ganoderma Lucidum per due mesi riduce il livello di glucosio nel sangue, favorendo la naturale produzione di insulina. Stimola inoltre l'utilizzo del glucosio a livello periferico e il metabolismo epatico.
  6. Proprietà antitrombiche: la presenza di nucleotidi e nucleosidi, fra cui l'adenosina e la guanosina, evitano l'aggregazione delle piastrine nel sangue, prevenendo l'insorgere di trombi.
  7. Proprietà epatoprotettive: l'estratto del fungo è sempre più spesso utilizzato per contrastare sia patologie croniche del fegato che danni subiti dal fegato a seguito di trattamenti farmacologici o chemioterapici.
  8. Proprietà immunostimolanti: le proteine contenute nel Reishi consentono un'ottimale produzione delle cellule del sistema immunitario, natural killer e linfociti T, necessarie a combattere diversi virus, infezioni e forme influenzali. È stata dimostrata l'efficacia del Ganoderma Lucidum anche contro l'Herpes simplex virus, di tipo 1 e 2 e vari ceppi della stomatite vescicolare, e dell'HIV. L'uso del Reishi su pazienti affetti da carcinoma ha condotto ad una diminuzione delle cellule malate ed una maggior presenza dei linfociti T.
  9. Proprietà cardiovascolari: i nucleotidi e nucleosidi favoriscono l'ossigenazione del sangue, consentendone un flusso più regolare. Inoltre, ammorbidiscono i vasi sanguigni, debellano l'aggregazione pianistrina e inibiscono la formazione di colesterolo.
  10. Proprietà anti allergiche: la presenza di acidi oleici e acidi ganoderici, debella l'insorgenza di ogni forma di allergia.
  11. Proprietà metaboliche: la capacità adattogena e riequilibratice del Ganoderma Lucidum, favorisce una più pronta risposta metabolica, indispensabile a bruciare più rapidamente i grassi e a trasformarli in energia. L'attivazione del metabolismo pigro è fondamentale per la buona riuscita di ogni dieta.
  12. Proprietà antitiroidee: riequilibrando il sistema immunitario e regolarizzando il regolare funzionamento intestinale, il Reishi è consigliato anche in caso di squilibrio tiroideo.

Ganoderma Lucidum controindicazioni ed effetti collaterali

In qualità di nutraceutico ed integratore naturale, il Ganoderma Lucidum non presenta particolari controindicazioni d'uso. Le principali controindicazioni riguardano i soggetti che hanno gravi problemi di coagulazione sanguigna, perché il Reishi, favorendo l'ossigenazione e la dilatazione delle arterie, aumenta il flusso del sangue.

Possiamo riferire controindicazioni per:

  • Donne in gravidanza o allattamento: durante il periodo pre e post gestazionale è sempre bene non modificare in alcun modo lo stato dell'organismo, anche se si tratta di un integratore naturale.
  • Soggetti sottoposti a trapianto o a terapia immunosoppressoria: sia nel primo che nel secondo caso, l'inizio dell'assunzione del Ganoderma Lucidum è sconsigliata perché porterebbe ad una moltiplicazione delle cellule immunitarie.
  • Individui che assumono anticoagulanti: chi si sottopone regolarmente a terapie anticoagulanti dovrà evitare di ricorrere al Reishi perché potrebbe incorrere in emorragie.
  • Gli allergici ai funghi: il Reishi, pur essendo un nutraceutico, resta un fungo e come tale, in caso d'allergie va evitato.

Chi assume il prodotto per la prima volta, potrebbe veder apparire degli effetti collaterali, come vertigini, problemi digestivi o reazioni cutanee. In realtà solitamente si tratta di effetti di breve durata, che scompaiono dopo qualche giorno dall'assunzione, ma che possono essere comunque bloccati assumendo un integratore di vitamina C.

Prezzi e modalità d'uso

Chi ha deciso di acquistare questo potente aiuto che viene da Madre Natura lo potrà reperire in farmacia o in erboristeria, oppure più facilmente sul web. Solitamente si trova in capsule, venduto in confezione da 60 o 120 pillole, ma può anche essere acquistato sotto forma di tisane. In realtà il prodotto in capsule risulta più efficace perché è costituito da Reishi essiccato e quindi concentrato. Il costo per ogni confezione si aggira intorno ai 40 euro, ma dipende molto dalle case produttrici.

Indipendentemente dal marchio che si sceglierà di acquistare per cominciare sarà bene ingerire una pillola al mattino e una la sera, sempre lontano dai pasti, anche per verificare se si presentano effetti collaterali. Successivamente si potrà anche aumentare la dose, ma il consiglio è di non superare le 3 pillole al giorno, a meno che non si segua un parere medico.

Conclusioni

Fatte le dovute presentazioni, come promesso all'inizio, il nostro viaggio si conclude all'ombra di un castagno asiatico, e da quaggiù il sapore di questo fungo assume realmente il gusto dell'elisir di lunga vita: un po' amarognolo forse, ma dai risultati che riusciranno a rinvigorire dolcemente tutto il corpo.

Scelti per te