Cos'è l'area SEPA

Area Sepa
Area Sepa

L'area Sepa è l'Area unica dei pagamenti in euro (in inglese, Single euro payments area, da cui deriva la sigla Sepa): si tratta del territorio all'interno del quale le pubbliche amministrazioni, le imprese e i cittadini europei eseguono pagamenti in euro avendo l'opportunità di usufruire di sistemi armonizzati. I pagamenti possono avvenire tramite bonifico, con le carte di pagamento o attraverso gli addebiti diretti.

Che cos'è l'area Sepa

La comunità bancaria europea, nel corso degli ultimi anni, si è impegnata insieme con la comunità degli utenti dei sistemi di pagamento, rappresentata dalle pubbliche amministrazioni e dalle imprese, a realizzare l'area unica dei pagamenti in euro, vale a dire l'area Sepa, il cui scopo più importante è quello di dare vita a un mercato europeo unico. In pratica, i cittadini che vivono in questa area hanno l'opportunità di ricevere e di effettuare pagamenti in euro senza che vi siano differenze specifiche tra un pagamento nazionale e un pagamento europeo, con un conto corrente bancario solo e una carta di credito o debito o revolving. In Italia è stato creato il Comitato Nazionale per la Migrazione alla Sepa, con lo scopo di garantire gli interessi di tutte le parti in gioco; il comitato è co-presieduto da Abi e Banca d'Italia, e vede - tra l'altro - la partecipazione del Comitato Nazionale Consumatori e Utenti, di Confcommercio, di Poste Italiane e del Ministero dell'Economia e delle Finanze.

I Paesi dell'area Sepa

In tutto sono 34 i Paesi che fanno parte dell'area Sepa: di questi, 19 sono Paesi della Ue che fanno parte dell'area euro, e cioè - in ordine alfabetico - l'Austria, il Belgio, Cipro, l'Estonia, la Finlandia, la Francia, la Germania, la Grecia, l'Irlanda, l'Italia, la Lettonia, la Lituania, il Lussemburgo, Malta, i Paesi Bassi, il Portogallo, la Slovacchia, la Slovenia e la Spagna; altri 9 sono Paesi della Ue che non usano l'euro ma che, nonostante ciò, eseguono pagamenti in euro, e cioè la Bulgaria, la Croazia, la Danimarca, la Polonia, il Regno Unito, la Repubblica Ceca, la Romania, la Svezia e l'Ungheria; infine 6 sono Paesi che non fanno parte della Ue, e cioè l'Islanda, il Liechtenstein, la Norvegia, il Principato di Monaco, la Svizzera e San Marino.

Conclusioni

L'area Sepa, in sintesi, è un'area che coinvolge 34 Paesi istituita con l'intento di trasformare il sistema europeo dei pagamenti e di renderlo non solo più efficiente, ma anche più moderno, a vantaggio dei privati cittadini e delle imprese del territorio. 

Scelti per te