Come usare lo zenzero

Come usare lo zenzero? Sono molte le possibili applicazioni di questo ingrediente, che si presta a una grande varietà di utilizzi in cucina che ne fanno apprezzare la versatilità e che consentono di usufruire sino in fondo delle sue proprietà notoriamente benefiche.

Come usare lo zenzero - Foto delle Zenzero

Zingiber: ricette e consigli

Come usare lo zenzero masticandolo

Come usare lo zenzero senza mangiarlo? Si può beneficiare delle benefiche proprietà dello zenzero semplicemente masticandolo, questo è indicato soprattutto per coloro che soffrono di mal d'auto. Masticare la radice permette di prevenire il malessere e la nausea che si possono sperimentare in occasione dei viaggi in macchina. Non solo: la stessa attività è consigliata anche a chi soffre di alito cattivo, eventualmente più di una volta al giorno. I risultati saranno pressoché immediati.

Come usare lo zenzero al naturale

Un altro consiglio su come usare lo zenzero, consiste nel mangiarlo al naturale: ingerirne un pezzettino o una fetta sottile, magari dopo un pasto un po' eccessivo, favorisce la digestione e fa sentire meglio. Lo zenzero, infatti, è in grado di stimolare i movimenti dell'intestino e dello stomaco. Ma questi sono solo alcuni dei tanti pregi della radice, che permette anche di:

  • contrastare la tosse;
  • dire addio al mal di gola;
  • far sciogliere il catarro.

Come usare lo zenzero per fare un infuso

Come usare li zenzero in fusione: per ottenere una bevanda che dà sollievo in qualsiasi condizione, ma soprattutto se si ha a che fare con i malanni di stagione basta mettere in infusione lo zenzero. Il procedimento da seguire è molto semplice: non bisogna fare altro che lasciare 5 grammi di radice grattugiata in infusione per cinque o dieci minuti in mezzo litro di acqua naturale minerale, eventualmente aggiungendo un cucchiaino di miele per addolcire il tutto. Un infuso allo zenzero ha, tra l'altro, proprietà carminative e spasmolitiche: ecco perché lo si può consumare non solo dopo i pasti, ma anche prima di mangiare, in modo tale da rendere più facile la digestione.

Come usare lo zenzero per farne un decotto

Se si desidera scoprire come usare lo zenzero per trarne beneficio dal punto di vista della digestione, un'altra preparazione possibile è quella che consiste nel realizzare un decotto: esso si differenzia dall'infuso perché, in questo caso, la radice deve essere fatta sobbollire per alcuni minuti. In mezzo litro di acqua si mette, quindi, a sbollire un pezzo di zenzero lungo circa 5 centimetri, lasciandolo per cinque minuti: dopodiché il liquido così preparato deve essere filtrato e può essere bevuto come decotto quando si vuole nel corso della giornata o dopo cena, per andare a letto senza problemi di digestione.

Come usare lo zenzero grattugiato

Lo zenzero grattugiato fresco può essere usato per insaporire il riso, ma anche per accompagnare le verdure, per condire le insalate e per rendere più sostanziose le zuppe. Alcune ricerche, tra l'altro, evidenziano gli effetti benefici di questo ingrediente dal punto di vista dei livelli di colesterolo.

Per essere certi su come usare lo zenzero nel migliore dei modi, è importante anche essere certi di maneggiarlo e di trattarlo come si deve. Per grattugiarlo, per esempio, non ci si può affidare alla classica grattugia che si adopera di solito per il formaggio, ma è bene fare ricorso a una grattugia ad hoc, in ceramica o in porcellana, adatta alla legnosità della radice, che è molto fibrosa. Nell'eventualità in cui non si riesca a trovare una grattugia di questo tipo, quello che conta è che si scelga uno strumento caratterizzato da una dentellatura larga e sottile.

Come usare lo zenzero per fare un frullato

Lo zenzero, infine, può essere usato anche per la preparazione di frullati e di centrifugati: bevande che possono essere consumate per stimolare la diuresi e per depurarsi. Ovviamente non si tratta di realizzare dei frullati unicamente a base di zenzero, ma semplicemente di unire una puntina di questa radice ai succhi e, perché no, ai frappè, consumandoli prima dei pasti, per essere sazi e mangiare poco, ma anche tra un pasto e l'altro, come spuntino di metà mattina o come merenda al pomeriggio.

Conclusioni

Chi vuole sapere come usare lo zenzero, dunque, ha a disposizione un ricco ventaglio di possibilità per impiegare questa radice in tanti modi differenti, mangiandola o bevendola: vale la pena di provare i vari metodi, per individuare quelli più in linea con i propri gusti.

Scelti per te