Coltivazione della fragola sul balcone

Coltivare le fragole sul balcone non significa solo portare i colori ed i profumi tipici dell'estate in casa, ma anche avere a disposizione uno dei frutti più succosi e saporiti che Madre Natura ha creato per noi. Come coltivarli? Vediamolo!

Fragole appena raccolte

Impianto

La fragola appartiene alla famiglia delle rosacee è conosciuta nel mondo degli addetti ai lavori con il nome di Fragraria Ananassa. Le piantine di fragola si trovano comunemente in commercio sia presso i centri specializzati che nei vivai, ma se ne trovano spesso esemplari in vendita anche nei grandi centri commerciali. Per coltivare la fragola bisognerà attendere l'autunno o la primavera, quando le piantine già pronte potranno essere sistemate nei vasi che le accoglieranno lungo tutta la loro vita. Non sarà necessario acquistare grandi contenitori: queste piante si trovano a loro agio in vasi o orci di piccole dimensioni, da disseminare sul balcone per dare un tocco di colore all'ambiente.

Clima ideale

Il clima ideale per coltivare la fragola varia a seconda della regione. Nel Nord Italia si dovrà preferire una posizione soleggiata ma riparata dagli agenti atmosferici, mentre al Sud, dove il caldo è più accentuato ed umido, è meglio posizionare le piante di fragola in zone ombreggiate, per non rischiare che le foglia vengano bruciate dai raggi del sole.

Coltivazione

La coltivazione delle piante di fragola non può prescindere dalla scelta del giusto terriccio: deve essere acido e molto ricco di humus, periodicamente concimato con fertilizzanti in cui gli ingredienti principali siano il fosforo e il potassio. Innaffiandole si deve prestare attenzione a non lasciar ristagnare l'acqua nel vaso, perché le danneggerebbe inevitabilmente.

Trascorsi tre/quattro anni è necessario rinnovare le piante di fragola, sostituendole con altre piante della stessa specie. Si può decidere di acquistare nuove piantine oppure dar vita a nuove piante utilizzando quelle che si hanno già. In quest'ultimo caso, in giugno, si possono utilizzare gli stoloni più forti ed in salute, per farli radicare in un altro vaso, per poi essere trapiantati in autunno nel vaso che un tempo accoglieva la pianta madre.

Raccolta

In linea di massima il frutto della fragola matura in maggio, ma vi sono specie che fioriscono più volte che continuano a produrre frutti sino all'arrivo dell'inverno. Il miglior periodo per raccoglierle è indubbiamente durante le prime ore della mattina, quando il frutto è più profumato e trattiene tutte le fragranze essenziali: mangiare fragole appena colte nelle prime ore del giorno farà cominciare bene la giornata e, come tutti i frutti rossi, darà una buona carica di endorfine, quindi di buon'umore. Le modalità di raccolta variano a seconda della specie che si è scelti di acquistare: se la pianta produce frutti abbastanza grossi allora la raccolta può avvenire staccando il frutto ed il picciolo con le unghie, mentre per la pianta di fragola che produce frutti più piccoli è necessario staccare il frutto facendo attenzione a non asportare anche il picciolo.

Guida alla scelta

Per scegliere la migliore varietà di fragola da coltivare si dovranno fare delle considerazioni a posteriori che riguardano il clima che le ospiterà, ma anche la tipologia di frutto prodotto, così come l'aspetto, più o meno decorativo. Esistono molteplici varietà: alcune a frutto più grande altre più piccolo, alcune capaci di fruttificare una sola volta all'anno, altre che fioriscono diverse volte nel corso della stagione, altre a cespuglio, altre che possono essere utilizzati su tutori o vasi pensili.

Solitamente, laddove il clima è più caldo e asciutto, si consigliano le varietà a frutto grosso che resistono maggiormente alle temperature e a periodi di siccità: fra tutte spicca senza dubbio la varietà "Anabelle" che produce fragole molto profumate più volte all'anno, che si distinguono per il caratteristico sapore di fragole di bosco. Se invece si abita dove il clima è prevalentemente fresco o freddo, la varietà più consigliata è la "Reine des Vallées" una pianta che non possiede stoloni. Questa varietà cresce a mo' di cespuglio e produce frutti molto piccoli ma caratterizzati da un profumo inconfondibile.

Per chi vuole avere una pianta di fragole sia per mangiare frutti freschi che per ornare il balcone o il terrazzo, può optare per la "Bakker Kingsize" una varietà con stoloni che possono raggiungere anche il metro, indicata per essere fissata su un tutore o per essere accolta in un vaso pensile, dal quale disegnerà una splendida cascata di fragole e fiori bianchi che abbelliranno la terrazza.